La tecnologia digitale al servizio del microbiota

Il nostro corpo è popolato da un numero elevatissimo di microrganismi (pare che per ogni cellula umana ce ne siano fino a dieci) che sono variamente distribuiti nell’organismo, ma hanno una elevatissima concentrazione nell’apparato digerente, dove costituiscono il microbiota intestinale, formato da batteri (95%), virus e funghi.

Il microbiota produce una serie di molecole, i metaboliti, o postbiotici, che sono fondamentali per la nostra salute; quando tutto è in equilibrio (eubiosi) siamo in uno stato di benessere, mentre quando il microbiota si modifica (disbiosi) ci possiamo trovare in una condizione di malattia, di stati patologici di varia natura.

Ma, per spiegare il perché il microbiota è così cruciale per il benessere o la malattia dell’intero organismo, ci viene in aiuto la tecnologia digitale.

Ne ha parlato la dottoressa Maria Rescigno, Professore Ordinario di Patologia Generale in Humanitas University, nel suo intervento al Wired Health 2019.

 

Il cibo che mangiamo influenza il nostro carattere

Il microbiota, che è presente su tutte le superfici, ma principalmente dell’intestino, ha un ruolo fondamentale per garantire il buon funzionamento di tutto l’organismo, influenzando anche il nostro umore. A questo proposito, ha riferito la professoressa: “Un recente studio canadese ha valutato l’effetto del microbiota sul comportamento di modelli sperimentali (dei topolini), dimostrando l’influenza del cibo sul carattere”. Quindi, essere più timidi o più spavaldi, più depressi o di buonumore dipende non solo dalla genetica, ma anche da come varia la composizione del nostro microbiota, che è fortemente influenzata dal cibo che abbiamo mangiato. “Questo perché – ha precisato – quando mangiamo andiamo anche a nutrire il nostro microbiota; per cui, per esempio, se una dieta è più ricca di grassi o di proteine, ciò modificherà l’equilibrio armonico tra i vari ceppi di microrganismi (disbiosi), determinando uno stato di alterazione che, anche a distanza di tempo, può portare alla malattia”.

 

La tecnologia per comprendere il ruolo del microbiota nello sviluppo del tumore

“La tecnologia digitale ci ha fornito una fotografia dei batteri, virus e funghi che vivono nel nostro intestino, attraverso l’analisi di tutti i geni che sono associati al microbiota, che chiamiamo microbioma”, ha spiegato la professoressa.

“Grazie a ciò – ha proseguito l’esperta – abbiamo potuto studiare in laboratorio anche il ruolo del microbiota nello sviluppo dei tumori, in particolare del carcinoma del colon-retto, e come la sua composizione si modifica (perdendo completamente, in particolare, due ceppi batterici) sia nei pazienti affetti da carcinoma sia in quelli con adenoma, un tipo di tumore benigno che precede l’insorgenza del tumore non ancora sviluppato”.

“Con le tecnologie – ha continuato – siamo riusciti a isolare, e successivamente reintrodurre, i due ceppi di batteri suddetti per capire se potessero avere un’attività antitumorale: si è capito che non è il ceppo a bloccare la crescita del tumore, bensì i suoi metaboliti (postbiotici)”.

Quindi, in funzione di ciò che mangiamo, noi induciamo il microbiota a produrre dei postbiotici. Da tutto ciò emerge quanto sia particolarmente importante l’aspetto digitale per l’analisi degli stessi (metabolonica).

 

La Postbiotica per combattere i tumori

In Humanitas abbiamo realizzato una start-up sul microbiota, la Postbiotica, in cui andiamo ad analizzare a livello digitale i metaboliti prodotti dai batteri”, riferisce l’esperta.

Dopo aver selezionato alcuni batteri del microbiota intestinale, attraverso una tecnologia molto avanzata, “abbiamo riprodotto in laboratorio l’attività fermentativa che avviene nell’intestino, allo scopo di ottenere i metaboliti necessari per il nostro benessere e per realizzare terapie mirate a supporto del microbiota per alcune specifiche patologie, come i tumori”, conclude la professoressa Rescigno.

Condividi con i tuoi amici
Perché
Humanitas
University?
Un'istituzione affermata

Un'istituzione affermata
Humanitas è un noto policlinico e centro di ricerca e didattica universitaria. Per oltre 10 anni è stato sede di insegnamento dell'Università degli Studi di Milano.

Una carriera internazionale

Una carriera internazionale
Unisciti alla comunità medica internazionale di Humanitas. Le lezioni sono tenute in inglese da medici e ricercatori di comprovata esperienza, provenienti da ogni parte del mondo. Con la tua laurea potrai accedere alla professione medica in Europa ed all'estero.

L'esperienza clinica

L'esperienza clinica
L'esperienza clinica inizia presto, a partire dal terzo anno, e consente di sviluppare una solida esperienza pratica, grazie anche al supporto di un consolidato sistema di tutoring e supervisione.

Metodi di insegnamento innovativi

Metodi di insegnamento innovativi
Il curriculum di Humanitas è valorizzato da un'ampia gamma di metodi di apprendimento attivo (Problem Based Learning, Casi studio, Mappe concettuali e Pazienti simulati).

Milano e l'Italia

Milano e l'Italia
Assapora lo stile, la cultura, la gastronomia e gli intrattenimenti di una delle più stimolanti città europee. Esplora le bellezze dell'Italia e cogli l'opportunità di imparare la lingua italiana.

Ricerca e Tecnologie all'avanguardia

Ricerca e Tecnologie all'avanguardia
Humanitas può contare su una ricerca scientifica e tecnologie avanzate. Nell'autunno 2017, il nuovo campus ospiterà inoltre un Simulation Centre di 1000 metri quadri, disegnato secondo i più elevati standard tecnologici.

Contatti e Indicazioni

Mappa e Contatti Sede Milano
Humanitas University
Via Rita Levi Montalcini 4,
Pieve Emanuele 20090 Milan, Italy

Per ricevere i nostri aggiornamenti registrati qui: Newsletter.

Come raggiungerci
Dall'Aeroporto di Malpensa

Prendere l'autostrada A8 e seguire le indicazioni per Milano. Imboccare la Tangenziale Ovest, uscire a Quinto de' Stampi/Via dei Missaglia (7 bis). Seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas.

Dall'Aeroporto di Linate

Prendere la Tangenziale Est e seguire le indicazioni per Genova, dopodiché prendere la Tangenziale Ovest e uscire a Quinto de' Stampi/Via dei Missaglia (7 bis). Seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas.

Dalla Stazione Centrale

Prendere la circonvallazione interna (dei Bastioni) fino a Porta Ticinese, poi seguire la strada indicata nella sezione "Dal Centro città".

Dal centro città

Andare da Porta Ticinese a Corso San Gottardo, via Meda, via Montegani e via dei Missaglia, poi seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas o per Basiglio Milano 3.

Dall'autostrada

Da tutte le uscite dell'autostrada, seguire le indicazioni per la Tangenziale Ovest e, una volta entrati, uscire a Quinto de' Stampi/Via dei Missaglia (7 bis). Seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas.

Con i mezzi pubblici

La navetta Humanitas-Comune di Rozzano collega la fermata della linea verde Abbiategrasso (Piazzale Abbiategrasso) con Humanitas. La navetta parte ogni 20 minuti. La Linea 230 collega la fermata Abbiategrasso con Humanitas (capolinea Basiglio). La Linea 221 collega Humanitas con Pieve Emanuele, Opera, Locate (da Rozzano, via della solidarietà).

Mappa e Contatti Sede Bergamo - Infermieristica
Humanitas University
Corso di Infermieristica – Sede di Bergamo
via Moretti 11
24121 Bergamo - Italy

Per ricevere i nostri aggiornamenti registrati qui: Newsletter.