Il corso di laurea magistrale a ciclo unico attivato da Humanitas University e Politecnico di Milano è in lingua inglese e dura 6 anni. Dal primo anno, i moduli teorici sono integrati con esercitazioni pratiche e simulazioni.

Sono disponibili 60 posti l’anno* (50 posti per studenti EU e 10 per studenti non-EU).
Struttura del Programma
Ammissioni
Corso di preparazione al Test 
Rette e borse di studio
Mobilità Internazionale
Iscriviti
Don’t miss important information, download the brochure for later reference at any time anywhere.

Il Corso

Medicina di precisione, big data, A.I. nanotecnologie, robot chirurgici, stampe in 3D e bioprotesi: con questo Corso di Laurea il Medico è in grado di prendersi cura dei propri pazienti comprendendo a fondo e gestendo in modo consapevole lo sviluppo tecnologico nella Medicina e nei settori ad essa collegati, spaziando dalla prevenzione e alla cura delle malattie, dalla riabilitazione dei pazienti allo sviluppo di soluzioni diagnostiche e terapeutiche innovative.

L’obiettivo del Corso è formare professionisti in grado di integrare e potenziare le competenze tipiche del Medico Chirurgo con quelle di base e applicate dell’Ingegneria Biomedica in un contesto globale di complessità crescente, l’innovazione tecnologica consente infatti di migliorare la qualità di vita in modo sostenibile, innovando le cure ed umanizzando il rapporto medico-paziente.

Il Corso di Laurea in lingua inglese, attivato da Humanitas University e Politecnico di Milano, consente in 6 anni di ottenere un doppio titolo:

1. Laurea Magistrale a ciclo unico di Medicina e Chirurgia
2. Laurea Triennale in Ingegneria Biomedica

Potranno inoltre operare in settori come quello della progettazione di dispositivi e di tecnologie biomediche o nell’ambito farmaceutico.

La formazione di questi medici si caratterizza per l’accento posto sull’acquisizione di competenze tecnico scientifiche potenziate rispetto a quelle della formazione medica tradizionale. Il percorso formativo integrato, della durata di sei anni, permette ai laureati, grazie all’acquisizione di crediti aggiuntivi rispetto alla Laurea in Medicina,  di ottenere dal Politecnico di Milano anche il rilascio della Laurea (di primo livello) in Ingegneria Biomedica.

Il Corso prevede:

1. Un maggiore livello di approfondimento delle materie di base che fanno già parte della formazione del medico (chimica, fisica, statistica, informatica), tipico della preparazione di un ingegnere biomedico.

2. Una maggiore attenzione all’acquisizione delle competenze necessarie ad affrontare le tematiche legate alla medicina di precisione e alla medicina rigenerativa.

3. L’integrazione della preparazione preclinica e clinica con insegnamenti affini (quali analisi matematica, informatica, elettrotecnica, meccanica, etc.) utili a costruire una solida formazione ingegneristica di base, dando ai futuri laureati competenze che li rendono in grado di affrontare problematiche complesse nell’ambito dell’analisi delle informazioni e delle applicazioni della tecnologia alla Medicina.

4. L’inclusione nel percorso didattico di metodologie e tecnologie proprie dell’ingegneria biomedica, al fine di facilitare una cross-fertilizzazione tra la formazione medica e quella ingegneristica di base.

5. Un approccio innovativo all’interazione medico-paziente, che permetta di sfruttare al meglio le potenzialità offerte dalle tecnologie e dai sistemi intelligenti per la personalizzazione delle terapie e la continuità di cura.

*Il numero dei posti messi a concorso potrebbe subire variazioni a seguito di quanto stabilito con decreto del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (M.I.U.R.), in conformità alla L. 2 agosto 1999, n. 264. Il Decreto del MIUR potrà prevedere la conferma, l’incremento o la diminuzione dei posti specificati.

Durante il mese di luglio saranno effettuati corsi preparazioni denominati “Preparation Week

Dove: Milano, Humanitas University Campus
When: 17-21 Febbraio 2020

Visita la Pagina

Presidente: Maria Laura Costantino

Maria Laura Costantino si è laureata in Ingegneria Meccanica, al Politecnico di Milano, nel 1982 and nel 1987 ha ottenuto il Ph.D. in Bioingegneria.

Attualmente è professore di prima fascia di Bioingegneria Industriale al Politecnico di Milano, dove tiene i corsi “Life Support Systems”,e “Biomachines (with Laboratory)” offerti alla Laurea Magistrale di Ingegneria Biomedica. È la responsabile del Laboratorio di Life Support Systems, partedel Laboratorio di Meccanica delle Strutture Biologiche (LaBS) del Dipartimento di Chimica, Materiali e Ingegneria Chimica, per le attività di ricerca, consulenza e didattica.

Dal Gennaio 2013 è Coordinatore del Consiglio del Corso di Studi di Ingegneria Biomedica al Politecnico di Milano, e membro della Giunta della Scuola di Ingegneria Industriale e dell’Informazione del Politecnico di Milano.

La sua attività di ricerca è sempre stata inquadrata nel settore della biomeccanica (teorica e sperimentale) con particolare riferimento al trasporto di massa e di energia e alla fluidodinamica nel sistema biologico e negli organi artificiali interni;alla progettazione e test di dispositivi biomedici interagenti con il sangue (i.e. dializzatori, ossigenatori e sistemi pompanti, protesi valvolari cardiache, circuiti per la circolazione extracorporea e la dialisi); allo studio dell’interazione macchina-paziente e alla definizione di modelli paziente-specifici.Ha pubblicato una consistente quantità di lavori su riviste indicizzate.

Ha partecipato sia come project leader sia come partner a svariati progetti di ricerca co-finanziati da enti pubblici o privati.È stataproject leader del Progetto di Ricerca “DialysIS (DialysistherapybetweenItaly and Switzerland)” nell’ambito del Programma di Finanziamento INTERREG Italia – Svizzera 2007-2013.

È responsabile di molti contratti di Ricerca, consulenza o conto terzi, stipulati con importanti aziende Italiane e straniere operanti nel settore biomedico. È cointestatariadi due brevetti Europei: “Aortic Cannula” e “PortableElectrocardiographicApparatus”.

Maria Laura Costantino è stata spesso nominata, dal Pubblico Ministero o dal Giudice, consulente  esperto nel settore, in procedimenti penali relativi ad aspetti tecnologici nel settore della salute e dei dispositivi biomedici. È membro dellaEuropean Society of Artificial Organs (ESAO), della American Society for ArtificialInternalOrgans (ASAIO) e dellaEuropean Society of Biomechanics (ESB).

Vice President: Maurizio Cecconi

Maurizio Cecconi

Full Professor Anaesthesia and Intensive Care
Vedi profilo
HUMANITAS GROUP

Humanitas è un ospedale ad alta specializzazione, centro di Ricerca e sede di insegnamento universitario. Ha sviluppato la sua organizzazione clinica istituendo centri di eccellenza specializzati per la cura dei tumori, di malattie cardiovascolari, neurologiche e ortopediche – oltre che un centro oculistico e un fertility center.