Ricerca scientifica, nuove sfide e competizione europea

Il punto di vista di Humanitas University nel libro bianco di Assolombarda ‘Il valore dell’Europa’.

In vista dell’importante appuntamento con le elezioni europee del 26 giugno, Assolombarda ha realizzato, con il coinvolgimento dei rettori delle otto università milanesi e di quella di Pavia, il libro bianco ‘Il valore dell’Europa’. Uno spunto di riflessione, soprattutto per i giovani, su ciò che l’Europa oggi rappresenta nel mondo globale, e ciò che è possibile fare perché essa cambi in meglio.

All’interno del libro, un capitolo è dedicato alle sfide della ricerca scientifica quale anima del cambiamento in una società in rapida e continua evoluzione. E’ firmato dal professor Marco Montorsi, Rettore Humanitas University, dal professor Alberto Mantovani, Direttore Scientifico di Humanitas e docente di Humanitas University e dal professor Arturo Chiti, Responsabile Medicina Nucleare di Humanitas e docente di Humanitas University.

Coniugare innovazione e umanizzazione

Il mondo della scienza e della medicina sta vivendo oggi una profonda rivoluzione si dice nel capitolo di Humanitas University. Big data per ricerca e medicina personalizzata, intelligenza artificiale per diagnosticare velocemente una patologia sono solo alcuni degli esempi che testimoniano i grandi cambiamenti in atto nel modo di fare ricerca, che impatteranno sempre di più sulla pratica clinica e sulla formazione dei futuri medici che vanno preparati per imparare a governare le nuove tecnologie nella medicina. La chiave di volta sarà coniugare innovazione e umanizzazione, trovando una sintesi tra l’uso delle nuove tecnologie e la cross-contaminazione delle competenze, formando professionisti in grado di lavorare nel mondo.

La partita della ricerca si gioca in una dimensione sovranazionale. Diventa pertanto indispensabile crescere in un ambiente internazionale che favorisca gli scambi culturali e un confronto continuo.

In questo percorso, i giovani hanno un ruolo fondamentale. Sono proprio loro, infatti, che innestano quel processo di innovazione di pensiero che dà origine ai cambiamenti e apre la strada alle nuove conoscenze.

In Italia, nonostante la scarsità degli investimenti pubblici, nel settore ricerca e sviluppo, la produttività scientifica è eccellente. E’ sufficiente pensare che la Lombardia con il 17% della popolazione nazionale, attiva il 21% della ricerca e sviluppo, produce il 27% delle pubblicazioni scientifiche più altamente citate, registrando il 33% dei brevetti e concentrando il 29% degli occupati nei settori produttivi a media ed alta tecnologia.

Le Istituzioni che si occupano di ricerca hanno una terza missione, che si affianca alla ricerca scientifica e all’insegnamento: il trasferimento della cultura scientifica alla società e, più in particolare, dell’innovazione attraverso il trasferimento tecnologico.

Trovare delle forme di sostegno di questo trasferimento è fondamentale considerando il contributo che potrebbe portare alla crescita del territorio e, soprattutto, alla sua partecipazione ai processi di sviluppo della ricerca scientifica.

Quali sono le prospettive per lo sviluppo della ricerca nel contesto europeo?

L’internazionalizzazione degli atenei e l’integrazione nel processo produttivo dei migliori studenti stranieri che si formano in Lombardia sono i primi punti che secondo Humanitas University dovrebbero essere presi in considerazione quali possibili strade per lo sviluppo dell’attività di ricerca, nel più ampio contesto europeo.

A questi seguono l’aumento delle risorse finanziarie a disposizione delle Università, la creazione di programmi volti a facilitare la collaborazione fra Università e impresa.

Infine, rendere disponibili, per le Università e le imprese, infrastrutture per la comunicazione e la condivisione virtuale delle tecnologie e del sapere.

Secondo Humanitas University, in assenza di un aumento di risorse destinate alla ricerca, sarebbe essenziale rimuovere una serie di limitazioni, per facilitare chi è impegnato nella sviluppo e nella promozione della ricerca, e sostenere la produttività del sistema.

Incentivare, ad esempio, la partecipazione alle applicazioni per accedere ai bandi di finanziamento europei ed armonizzare la partecipazione e la gestione dei bandi nazionali e regionali agli standard europei.

Seguire il modello vincente portato avanti dalle charities, cioè di quelle organizzazioni che ogni anno, sulla base di un sistema di valutazione internazionale, mettono a disposizione dei ricercatori bandi e finanziamenti per i ricercatori di tutto il mondo.

Attrarre e mantenere i migliori ricercatori europei nelle Università e nei centri di ricerca italiani, supportando chi compete e coordina progetti europei. Sono solamente alcune delle azioni che le Università ed i centri di ricerca dovrebbero attuare al fine di elevare gli standard attuali in termini di capacità di ricerca e competitività nel contesto internazionale.

Condividi con i tuoi amici
Perché
Humanitas
University?
Un'istituzione affermata

Un'istituzione affermata
Humanitas è un noto policlinico e centro di ricerca e didattica universitaria. Per oltre 10 anni è stato sede di insegnamento dell'Università degli Studi di Milano.

Una carriera internazionale

Una carriera internazionale
Unisciti alla comunità medica internazionale di Humanitas. Le lezioni sono tenute in inglese da medici e ricercatori di comprovata esperienza, provenienti da ogni parte del mondo. Con la tua laurea potrai accedere alla professione medica in Europa ed all'estero.

L'esperienza clinica

L'esperienza clinica
L'esperienza clinica inizia presto, a partire dal terzo anno, e consente di sviluppare una solida esperienza pratica, grazie anche al supporto di un consolidato sistema di tutoring e supervisione.

Metodi di insegnamento innovativi

Metodi di insegnamento innovativi
Il curriculum di Humanitas è valorizzato da un'ampia gamma di metodi di apprendimento attivo (Problem Based Learning, Casi studio, Mappe concettuali e Pazienti simulati).

Milano e l'Italia

Milano e l'Italia
Assapora lo stile, la cultura, la gastronomia e gli intrattenimenti di una delle più stimolanti città europee. Esplora le bellezze dell'Italia e cogli l'opportunità di imparare la lingua italiana.

Ricerca e Tecnologie all'avanguardia

Ricerca e Tecnologie all'avanguardia
Humanitas può contare su una ricerca scientifica e tecnologie avanzate. Nell'autunno 2017, il nuovo campus ospiterà inoltre un Simulation Centre di 1000 metri quadri, disegnato secondo i più elevati standard tecnologici.

Contatti e Indicazioni

Mappa e Contatti Sede Milano
Humanitas University
Via Rita Levi Montalcini 4,
Pieve Emanuele 20090 Milan, Italy

Per ricevere i nostri aggiornamenti registrati qui: Newsletter.

Come raggiungerci
Dall'Aeroporto di Malpensa

Prendere l'autostrada A8 e seguire le indicazioni per Milano. Imboccare la Tangenziale Ovest, uscire a Quinto de' Stampi/Via dei Missaglia (7 bis). Seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas.

Dall'Aeroporto di Linate

Prendere la Tangenziale Est e seguire le indicazioni per Genova, dopodiché prendere la Tangenziale Ovest e uscire a Quinto de' Stampi/Via dei Missaglia (7 bis). Seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas.

Dalla Stazione Centrale

Prendere la circonvallazione interna (dei Bastioni) fino a Porta Ticinese, poi seguire la strada indicata nella sezione "Dal Centro città".

Dal centro città

Andare da Porta Ticinese a Corso San Gottardo, via Meda, via Montegani e via dei Missaglia, poi seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas o per Basiglio Milano 3.

Dall'autostrada

Da tutte le uscite dell'autostrada, seguire le indicazioni per la Tangenziale Ovest e, una volta entrati, uscire a Quinto de' Stampi/Via dei Missaglia (7 bis). Seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas.

Con i mezzi pubblici

La navetta Humanitas-Comune di Rozzano collega la fermata della linea verde Abbiategrasso (Piazzale Abbiategrasso) con Humanitas. La navetta parte ogni 20 minuti. La Linea 230 collega la fermata Abbiategrasso con Humanitas (capolinea Basiglio). La Linea 221 collega Humanitas con Pieve Emanuele, Opera, Locate (da Rozzano, via della solidarietà).

Mappa e Contatti Sede Bergamo - Infermieristica
Humanitas University
Corso di Infermieristica – Sede di Bergamo
via Moretti 11
24121 Bergamo - Italy

Per ricevere i nostri aggiornamenti registrati qui: Newsletter.