Humanitas ha ospitato l’Ortho Center Meeting Humanitas

Venerdì 22 e sabato 23 febbraio Humanitas ha ospitato un importante convegno, denominato Ortho Center Meeting Humanitas, rivolto a tutti gli specialisti in campo ortopedico di Humanitas ma anche a futuri medici e specializzandi.

Hanno dato la loro adesione all’evento anche professionisti stranieri tra cui il professor Per Kjærsgaard-Andersen, presidente della Società Europea di Ortopedia e Traumatologia (EFORT), il professor Akos Zahar della Helios Klinikum Emil von Behring di Berlino e il professor Vittore Costa della Clinique du Sport di Parigi.

Il convegno ha avuto anche il patrocinio dalla Società SIOT, la Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia, e della Società Italiana Chirurgia della Mano (SICM).

 

Argomenti principali

Il convegno affronta temi come la chirurgia protesica del ginocchio, la lesione del polso e della cuffia dei rotatori, la riabilitazione e personalizzazione del trattamento ortopedico e molto altro.

Inoltre, vengono messi a confronto i protocolli di cura tenuti in centri protesici europei d’eccellenza – come Francia, Germania, Danimarca – e illustrati i nuovi trend in ortopedia pediatrica e neuro-ortopedia.

 

Obiettivi

L’incontro è sia un’occasione per uno scambio di conoscenze tra ortopedici esperti, italiani e stranieri, sia per formare futuri medici, attraverso seminari, relazioni, simulazioni pratiche e live surgery (anche con l’utilizzo di simulatori per artroscopia).

“Il convegno nasce dall’esigenza di creare un momento di scambio di informazioni libere e indipendenti sulle innovazioni scientifiche e cliniche e di confronto di opinioni e strategie”, afferma il professor Maurilio Marcacci, responsabile del Centro per la ricostruzione articolare del ginocchio, docente di Humanitas University e presidente del comitato scientifico del congresso.

 

Aggiornamento e formazione

Lo scambio e la condivisione di conoscenze è importante sia per l’aggiornamento di specialisti ed esperti sia per la formazione di studenti e specializzandi.

A questo proposito il professor Marcacci afferma: “Il confronto è fondamentale a tutti i livelli, in particolar modo per studenti e specializzandi, che possono contare sulla grande esperienza clinica dei chirurghi ortopedici presenti in Humanitas”. E aggiunge: “Inoltre, possono fare esperienza in un ambiente sicuro grazie alla simulazione: il Simulation Center e il wet lab consentono di mettersi alla prova ricreando situazioni che potranno incontrare quotidianamente nella pratica clinica”.

Anche il professor Alessandro Castagna, responsabile dell’unita di chirurgia della spalla in Humanitas e docente Humanitas University, ha voluto esprimere la sua opinione in merito: “Teniamo molto alla formazione dei nostri giovani. Il nostro istituto è uno tra i primi in Italia che utilizza simulatori artroscopici per il training dei giovani medici. È molto importante che i giovani acquisiscano da subito una buona manualità chirurgica, devono saper operare da soli ed essere pronti per la sala operatoria”.

 

Tecnologie all’avanguardia

Il Simulation center di Humanitas University ha da poco acquistato due simulatori di artroscopia, allo scopo di favorire l’apprendimento di studenti e specializzandi nelle discipline biomediche.

“Solitamente un giovane ortopedico non ha occasione di prendere in mano un artroscopio. Grazie ai simulatori è possibile capire esattamente come direzionare il fascio luminoso, imparare a triangolare, prendere confidenza senza nessuna fretta. Il software è pensato in modo da guidare il chirurgo lungo un percorso che va dall’acquisizione delle abilità di base fino a migliorare la capacità diagnostica e raffinare i gesti chirurgici”, spiega il dottor Tommaso Bonanzinga, specialista del Centro per la ricostruzione articolare del ginocchio.

I simulatori artroscopici sono strumenti basati su tecnologie molto avanzate e sono preziosi anche per gli specialisti che possono continuare la loro formazione e programmare gli interventi.

“Questo tipo di tecnologia offre delle vere possibilità formative: infatti gli specializzandi, quando arrivano in sala operatoria, dimostrano di possedere una maggiore sicurezza”, afferma la professoressa Elizaveta Kon, responsabile di Ortopedia Traslazionale del Centro per la Ricostruzione articolare del ginocchio Humanitas e docente Humanitas University.

“Migliorare le capacità chirurgiche – conclude la professoressa Kon – va a beneficio del medico ma soprattutto del paziente”.

Condividi con i tuoi amici
Perché
Humanitas
University?
Un'istituzione affermata

Un'istituzione affermata
Humanitas è un noto policlinico e centro di ricerca e didattica universitaria. Per oltre 10 anni è stato sede di insegnamento dell'Università degli Studi di Milano.

Una carriera internazionale

Una carriera internazionale
Unisciti alla comunità medica internazionale di Humanitas. Le lezioni sono tenute in inglese da medici e ricercatori di comprovata esperienza, provenienti da ogni parte del mondo. Con la tua laurea potrai accedere alla professione medica in Europa ed all'estero.

L'esperienza clinica

L'esperienza clinica
L'esperienza clinica inizia presto, a partire dal terzo anno, e consente di sviluppare una solida esperienza pratica, grazie anche al supporto di un consolidato sistema di tutoring e supervisione.

Metodi di insegnamento innovativi

Metodi di insegnamento innovativi
Il curriculum di Humanitas è valorizzato da un'ampia gamma di metodi di apprendimento attivo (Problem Based Learning, Casi studio, Mappe concettuali e Pazienti simulati).

Milano e l'Italia

Milano e l'Italia
Assapora lo stile, la cultura, la gastronomia e gli intrattenimenti di una delle più stimolanti città europee. Esplora le bellezze dell'Italia e cogli l'opportunità di imparare la lingua italiana.

Ricerca e Tecnologie all'avanguardia

Ricerca e Tecnologie all'avanguardia
Humanitas può contare su una ricerca scientifica e tecnologie avanzate. Nell'autunno 2017, il nuovo campus ospiterà inoltre un Simulation Centre di 1000 metri quadri, disegnato secondo i più elevati standard tecnologici.

Contatti e Indicazioni

Mappa e Contatti Sede Milano
Humanitas University
Via Rita Levi Montalcini 4,
Pieve Emanuele 20090 Milan, Italy

Per ricevere i nostri aggiornamenti registrati qui: Newsletter.

Come raggiungerci
Dall'Aeroporto di Malpensa

Prendere l'autostrada A8 e seguire le indicazioni per Milano. Imboccare la Tangenziale Ovest, uscire a Quinto de' Stampi/Via dei Missaglia (7 bis). Seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas.

Dall'Aeroporto di Linate

Prendere la Tangenziale Est e seguire le indicazioni per Genova, dopodiché prendere la Tangenziale Ovest e uscire a Quinto de' Stampi/Via dei Missaglia (7 bis). Seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas.

Dalla Stazione Centrale

Prendere la circonvallazione interna (dei Bastioni) fino a Porta Ticinese, poi seguire la strada indicata nella sezione "Dal Centro città".

Dal centro città

Andare da Porta Ticinese a Corso San Gottardo, via Meda, via Montegani e via dei Missaglia, poi seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas o per Basiglio Milano 3.

Dall'autostrada

Da tutte le uscite dell'autostrada, seguire le indicazioni per la Tangenziale Ovest e, una volta entrati, uscire a Quinto de' Stampi/Via dei Missaglia (7 bis). Seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas.

Con i mezzi pubblici

La navetta Humanitas-Comune di Rozzano collega la fermata della linea verde Abbiategrasso (Piazzale Abbiategrasso) con Humanitas. La navetta parte ogni 20 minuti. La Linea 230 collega la fermata Abbiategrasso con Humanitas (capolinea Basiglio). La Linea 221 collega Humanitas con Pieve Emanuele, Opera, Locate (da Rozzano, via della solidarietà).

Mappa e Contatti Sede Bergamo - Infermieristica
Humanitas University
Corso di Infermieristica – Sede di Bergamo
via Moretti 11
24121 Bergamo - Italy

Per ricevere i nostri aggiornamenti registrati qui: Newsletter.