Radioterapia

Profilo dello specialista

Lo Specialista in Radioterapia deve aver acquisito capacità metodologica in relazione alla clinica, al management del paziente ed alle decisioni diagnostico/terapeutiche che garantiscano un approccio generale ed unitario alla soluzio-ne dei problemi clinici. In particolare in radioterapia con fasci esterni (con acceleratore lineare, telecobaltoterapia e si-mulatore), brachiterapia, dosimetria e piani di trattamento.

Durata: 4 anni

Direttore: Prof.ssa Scorsetti

Obiettivi formativi della scuola

  • Conoscere i meccanismi di azione delle radiazioni sulle popolazioni cellulari, sulla risposta tumorale alle radiazioni, sugli effetti delle radiazioni sui vari organi e apparati, sugli indicatori della risposta biologica , sui criteri e le procedure di radioprotezione;
  • raggiungere un grado di conoscenze adeguato ad acquisire, interpretare, archiviare e manipolare le bioimmagini per formulare giudizio clinico autonomo ai fini della programmazione terapeutica;
  • approfondire le conoscenze sulla biologia delle neoplasie; sulle misure di prevenzione sulla istopatologia dei tumori, sui metodi di classificazione e sui fattori prognostici;
  • acquisire conoscenze adeguate sui sintomi e sui quadri clinici delle malattie neoplastiche ed acquisire le conoscenze teoriche.e e pratiche correlate con le diverse possibilità terapeutiche nei trattamenti integrati in oncologia e conoscenze sul ruolo generale della terapia oncologica medica, chirurgica, radioterapica e della loro integrazione, nonché sulle terapie di supporto e di assistenza al malato terminale;
  • saper riconoscere e trattare i sintomi della fase terminale con conoscenze relative all’assistenza di tipo palliativo e di terapia del dolore, approfondendo le conoscenze necessarie per consentire un corretto rapporto ed una efficace comunicazione fra medico/paziente e con la sua famiglia;
  • definire l’impostazione clinica del trattamento radioterapico in un quadro generale di interdisciplinarietà; deve inoltre essere in grado di eseguire le varie fasi della procedura radioterapia sia con fasci esterni che con brachiterapia e di programmare ed effettuare il follow-up del paziente.

Sono obiettivi affini o integrativi:

  • le modalità organizzative e amministrative di un servizio di Radioterapia, gestendone le risorse umane, strumentali ed economiche;
  • problemi medico legali inerenti la professione di medico radioterapista;
  • elementi di base della metodologia scientifica necessaria per la comprensione della letteratura scientifica e per lo sviluppo della ricerca individuale.

Rete formativa

Istituto Clinico Humanitas (MI)

Humanitas CCO (CT)

Humanitas Gavazzeni (BG)

ASST Valtellina e Alto Lario – Sondrio

Strutture complementari (APSS Trento)


Programmazione rotazioni

Durante il percorso di studi sono previste rotazioni presso le strutture della rete formativa,

in particolare:

– al II anno è possibile la rotazione per un periodo di 4 mesi presso l’ASST Valtellina e Alto Lario di Sodrio per approfondire la conoscenza dei trattamenti 3D e palliativi;

– al III anno è prevista la frequenza per almeno 4 mesi presso l’APSS di Trento per l’approfondimento del trattamento del malato tramite protoni. Nello stesso anno è consigliato svolgere un’esperienza all’estero.

Durante il percorso formativo è, inoltre, possibile frequentare le strutture Gavazzeni di Bergamo e CCO di Catania per ampliare la conoscenza di tecniche quali IMRT e VMAT su diversi modelli organizzativi.


Simulazione

La Scuola, per la formazione dei propri specializzandi, si avvale del Simulation Center   di Humanitas University.


Opportunità formative all’estero

La Scuola ha contatti con centri internazionali per lo svolgimento di esperienze all’estero.


Ricerca

La Scuola promuove interessi in ambito di ricerca, anche attraverso la partecipazione a congressi, a seminari e attraverso il contatto con gruppi di ricerca presenti in contesti nazionali e internazionali.

HUMANITAS GROUP

Humanitas è un ospedale ad alta specializzazione, centro di Ricerca e sede di insegnamento universitario. Ha sviluppato la sua organizzazione clinica istituendo centri di eccellenza specializzati per la cura dei tumori, di malattie cardiovascolari, neurologiche e ortopediche – oltre che un centro oculistico e un fertility center.