Gianluigi Condorelli

Professore Ordinario
Malattie dell’Apparato Cardiovascolare – MED 11

Direttore del Dipartimento Cardiovascolare presso Humanitas Research Hospital

Associato di ricerca, Istituto di Ricerca Genetica e Biomedica (IRGB), Consiglio Nazionale delle Ricerche.
Visiting Professor, Chair in Molecular Cardiology, University of Leicester, UK

Email gianluigi.condorelli@hunimed.eu
Sito web humanitas.it/medici/gianluigi-condorelli

Biosketch

Nel 1989 consegue la Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi Federico II di Napoli; nel 1997 consegue la Specializzazione in Cardiologia presso la Seconda Università di Napoli; nel 1993 consegue un dottorato di ricerca in Fisiopatologia cardiovascolare presso l’Università degli Studi Tor Vergata di Roma. Il professor Condorelli ha rivestito posizioni di notevole valore anche all’estero, quali visiting professor presso l’Università di Leicester (UK) e presso l’Università di San Diego (California, USA) oltre a numerosi ruoli nel nostro Paese. Il professore ha svolto il ruolo di dirigente medico presso la Division of Cardiology, Department of Medicine, University of California di San Diego (USA), riconosciuta dal Ministero della Salute italiano, di dirigente medico per cinque anni presso la Divisione di Cardiologia dell’Ospedale Sant’Andrea dell’Università La Sapienza in Roma, II Facoltà di Medicina e Chirurgia. Il professore è molto attivo anche nel campo della ricerca ricoprendo il ruolo di Associato di ricerca presso l’Istituto di Ricerca Genetiva e Biomedica (IRGB, Consiglio Nazionale delle Ricerche.

Aree di interesse scientifico e di ricerca

La mia ricerca è incentrata sulla comprensione dei meccanismi molecolari delle malattie cardiovascolari, in particolare lo scompenso cardiaco. In quest’ambito, da diversi anni studio i meccanismi che regolano la traduzione del segnale e il ruolo dell’epigenetica e degli RNA non codificanti nelle funzioni del cardiomiocita, la cellula responsabile della contrattilità del cuore. La finalità è d’identificare nuove molecole che possano migliorarne la funzionalità in condizioni patologiche. Inoltre, utilizzo tecniche di “high throughput sequencing” per identificare mutazioni alla base di forme ereditarie di cardiomiopatie primitive, generando poi cellule staminali “iPCS” per studiare in cardiomiociti umani queste patologie. Infine, ci occupiamo di identificare nuovi biomarker molecolari di patologie cardiovascolari nell’uomo.

 

Pubblicazioni più rilevanti

  1. Carè, A., Catalucci, D., Felicetti, F.,  Bonci,  D., Ruiz-Lozano, P.,  Gallo, P.,  Segnalini, P., Bang, M.L., Dorn, G.W.2nd,  Ellingsen, O., Croce, C.M., Peschle, C., and Condorelli G.(2007) – MicroRNA-133 controls cardiac myocyte hypertrophy. Nature Medicine, 13(5):613-8.

  2. Elia, L., Contu, R., Quitavalle, M., Varrone, F., Chimenti, C., Russo, M.A., Cimino, V., De Marinis, L.,, Frustaci, A., Catalucci, D., Condorelli, G.(2009) – Reciprocal regulation of microRNA-1 and IGF-1 signal transduction cascade in cardiac and skeletal muscle in physiological and pathological conditions; Circulation, 120(23):2377-85.

  3. Elia, L. Quintavalle, M., Zhang, J., Contu, R., Cossu, L., Latronico, M.V.G., Peterson, K.L., Indolfi, C., Catalucci, D., Chen, J., Courtneidge. S.A., and Condorelli, G., (2009) – The knockout of miR-143 and -145 alters smooth muscle cell maintenance and vascular homeostasis in mice: correlates with human disease. Cell Death and Diff. 16(12):1590-8

  4. Zhang, D.H., Latronico, M.V.G., Zhang, J.L., Contu, R., Rizzi, R., Catalucci, D., Peterson, K.L., Brown, J.H., Chen, J, Sonenberg, N. and Condorelli G. (2010) – mTORC-1 regulates cardiac function and myocyte survival through 4E-BP-1 inhibition. The Journal of Clinical Investigation, 120(8):2805-16

  5. Papait, R., Cattaneo, P., Kunderfranco, P., Greco, C., Carullo, P., Guffanti, A., Viganò, V., Stirparo, G.G., Latronico, M.V.G., Hasenfuss, G., Chen, J. and Condorelli, G., (2013) – Genome-wide analysis of histone marks identifying an epigenetic signature of promoters and enhancers underlying cardiac hypertrophy. PNAS USA, 110(50):20164-9

 

Academic Honors

  • P.I., National Institutes of Health, NHLBI, USA: Role of mTOR, a component of the AKT pathway, in regulating cardiac function (2011-15).
  • P.I. European Research Council Advanced Grant: Epigenetics and microRNAs in Myocardial Function and Disease (2012-17).
  • Supervisor, Marie Curie Outgoing Fellowship, recipient Paola Cattaneo, PhD (to UCSD).
  • Supervisor, Marie Curie Incoming Fellowship, recipient Michelle Monansky, PhD (from U. Illinois).
  • ERC Proof of Concept, PI.
Perché
Humanitas
University?
Un'istituzione affermata

Un'istituzione affermata
Humanitas è un noto policlinico e centro di ricerca e didattica universitaria. Per oltre 10 anni è stato sede di insegnamento dell'Università degli Studi di Milano.

Una carriera internazionale

Una carriera internazionale
Unisciti alla comunità medica internazionale di Humanitas. Le lezioni sono tenute in inglese da medici e ricercatori di comprovata esperienza, provenienti da ogni parte del mondo. Con la tua laurea potrai accedere alla professione medica in Europa ed all'estero.

L'esperienza clinica

L'esperienza clinica
L'esperienza clinica inizia presto, a partire dal terzo anno, e consente di sviluppare una solida esperienza pratica, grazie anche al supporto di un consolidato sistema di tutoring e supervisione.

Metodi di insegnamento innovativi

Metodi di insegnamento innovativi
Il curriculum di Humanitas è valorizzato da un'ampia gamma di metodi di apprendimento attivo (Problem Based Learning, Casi studio, Mappe concettuali e Pazienti simulati).

Milano e l'Italia

Milano e l'Italia
Assapora lo stile, la cultura, la gastronomia e gli intrattenimenti di una delle più stimolanti città europee. Esplora le bellezze dell'Italia e cogli l'opportunità di imparare la lingua italiana.

Ricerca e Tecnologie all'avanguardia

Ricerca e Tecnologie all'avanguardia
Humanitas può contare su una ricerca scientifica e tecnologie avanzate. Nell'autunno 2017, il nuovo campus ospiterà inoltre un Simulation Centre di 1000 metri quadri, disegnato secondo i più elevati standard tecnologici.

Contatti e Indicazioni

Mappa e Contatti Sede Milano
Humanitas University
Via Rita Levi Montalcini 4,
Pieve Emanuele 20090 Milan, Italy

Per ricevere i nostri aggiornamenti registrati qui: Newsletter.

Come raggiungerci
Dall'Aeroporto di Malpensa

Prendere l'autostrada A8 e seguire le indicazioni per Milano. Imboccare la Tangenziale Ovest, uscire a Quinto de' Stampi/Via dei Missaglia (7 bis). Seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas.

Dall'Aeroporto di Linate

Prendere la Tangenziale Est e seguire le indicazioni per Genova, dopodiché prendere la Tangenziale Ovest e uscire a Quinto de' Stampi/Via dei Missaglia (7 bis). Seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas.

Dalla Stazione Centrale

Prendere la circonvallazione interna (dei Bastioni) fino a Porta Ticinese, poi seguire la strada indicata nella sezione "Dal Centro città".

Dal centro città

Andare da Porta Ticinese a Corso San Gottardo, via Meda, via Montegani e via dei Missaglia, poi seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas o per Basiglio Milano 3.

Dall'autostrada

Da tutte le uscite dell'autostrada, seguire le indicazioni per la Tangenziale Ovest e, una volta entrati, uscire a Quinto de' Stampi/Via dei Missaglia (7 bis). Seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas.

Con i mezzi pubblici

La navetta Humanitas-Comune di Rozzano collega la fermata della linea verde Abbiategrasso (Piazzale Abbiategrasso) con Humanitas. La navetta parte ogni 20 minuti. La Linea 230 collega la fermata Abbiategrasso con Humanitas (capolinea Basiglio). La Linea 221 collega Humanitas con Pieve Emanuele, Opera, Locate (da Rozzano, via della solidarietà).

Mappa e Contatti Sede Bergamo - Infermieristica
Humanitas University
Corso di Infermieristica – Sede di Bergamo
c/o Casa del Giovane
via Gavazzeni 13
24125 Bergamo - Italy

Per ricevere i nostri aggiornamenti registrati qui: Newsletter.