Giornata Mondiale senza tabacco: bere acqua invece di fumare

Il fumo di sigaretta è il primo fattore di rischio del cancro al polmone e una delle principali cause di morte nel mondo per neoplasie in generale. Secondo le stime dell’OMS, se non saranno attuate efficaci politiche preventive, entro il 2030 moriranno ogni anno oltre otto milioni di fumatori.
Oggi 31 maggio 2019 si celebra in tutto il mondo la 31esima edizione della Giornata Mondiale senza tabacco, promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, dedicata al tema “Tabacco e la salute dei polmoni”. Come ogni anno, l’obiettivo è di sensibilizzare le persone alla consapevolezza degli effetti nocivi derivanti dal fumo di sigaretta e dall’esposizione al fumo passivo, nonché di incentivare i Governi a intraprendere iniziative per contrastare il tabagismo.

L’impegno e la ricerca da parte di Humanitas

Humanitas, quest’anno in collaborazione con la Fondazione Humanitas per la Ricerca e Acqua Vitasnella, è da tempo in prima linea nella lotta contro questo vizio attraverso campagne di informazione sui rischi ad esso associati e di prevenzione delle patologie polmonari.
La Fondazione Humanitas per la Ricerca è impegnata nella battaglia contro il tumore al polmone grazie al Progetto SMAC, il programma di screening per la prevenzione e la diagnosi precoce delle patologie polmonari e cardiovascolari correlate al fumo.
Inoltre, la dottoressa Giulia Veronesi, responsabile della Sezione di Chirurgia Robotica Toracica in Humanitas, ha messo a punto uno studio rivolto ai fumatori da più di trent’anni o agli ex fumatori con età superiore ai cinquantacinque anni.

“Spegni la tua voglia di fumare con un sorso d’acqua”: una sfida per la vita e la salute
“Smettere di fumare è una sfida difficile, ma non impossibile”, afferma la dottoressa Licia Siracusano, Responsabile del Centro Antifumo di Humanitas, nel quale viene proposto un percorso personalizzato per aiutare chi vuole uscire da questa dipendenza. “La maggior parte delle persone si sente scoraggiata e ha paura di affrontare le situazioni di ogni giorno senza la sigaretta. Intraprendere un percorso di disintossicazione significa togliere un gesto, il proprio momento dedicato al fumo. Per questo abbiamo deciso di creare una campagna che con un linguaggio semplice e pratici trucchi, offra un supporto per smettere di fumare e non ricadere in questo vizio”, spiega l’esperta.
In occasione della Giornata Mondiale senza tabacco, i fumatori che entreranno nei centri Humanitas e in Humanitas University per affrontare questa sfida impegnativa saranno invitati a buttare la propria sigaretta per ricevere in cambio una bottiglietta d’acqua. L’intento è quello di aiutarli a modificare il proprio stile di vita partendo proprio dall’acqua. “Bere un sorso d’acqua ogni volta che si avverte il bisogno di fumare aiuta a controllare questo desiderio, allevia la secchezza della gola e delle fauci, ma soprattutto aiuta a sostituire la gestualità della sigaretta con una routine salutare” – continua la dottoressa Siracusano.

 

Come non ricadere nel vizio del fumo

Questi sono alcuni consigli che gli esperti rivolgono agli ex fumatori per aiutarli ad affrontare i normali momenti di crisi:
bere un bicchiere di acqua a piccoli sorsi;
• pensare che il desiderio di fumare dura solo pochi minuti;
• riflettere sul fatto che è normale associare il fumare a un bel ricordo;
• pensare che non fumare fa bene alla salute e fa risparmiare;
• ricordarsi di aver già vinto la sfida (“non sono più un fumatore”);
• cercare altre distrazioni, tenersi impegnati, trovare un hobby, dedicarsi a uno sport;
mangiare con tranquillità, assaporando i cibi;
• evitare il caffè dopo il pasto se ciò è associato al ricordo della sigaretta;
lavare i denti spesso e farlo subito dopo i pasti perché questo riduce la voglia di fumare;
masticare gomme, caramelle senza zucchero, un legnetto di liquirizia ecc.;
utilizzare palline antistress da tenere in mano.

Condividi con i tuoi amici
Perché
Humanitas
University?
Un'istituzione affermata

Un'istituzione affermata
Humanitas è un noto policlinico e centro di ricerca e didattica universitaria. Per oltre 10 anni è stato sede di insegnamento dell'Università degli Studi di Milano.

Una carriera internazionale

Una carriera internazionale
Unisciti alla comunità medica internazionale di Humanitas. Le lezioni sono tenute in inglese da medici e ricercatori di comprovata esperienza, provenienti da ogni parte del mondo. Con la tua laurea potrai accedere alla professione medica in Europa ed all'estero.

L'esperienza clinica

L'esperienza clinica
L'esperienza clinica inizia presto, a partire dal terzo anno, e consente di sviluppare una solida esperienza pratica, grazie anche al supporto di un consolidato sistema di tutoring e supervisione.

Metodi di insegnamento innovativi

Metodi di insegnamento innovativi
Il curriculum di Humanitas è valorizzato da un'ampia gamma di metodi di apprendimento attivo (Problem Based Learning, Casi studio, Mappe concettuali e Pazienti simulati).

Milano e l'Italia

Milano e l'Italia
Assapora lo stile, la cultura, la gastronomia e gli intrattenimenti di una delle più stimolanti città europee. Esplora le bellezze dell'Italia e cogli l'opportunità di imparare la lingua italiana.

Ricerca e Tecnologie all'avanguardia

Ricerca e Tecnologie all'avanguardia
Humanitas può contare su una ricerca scientifica e tecnologie avanzate. Nell'autunno 2017, il nuovo campus ospiterà inoltre un Simulation Centre di 1000 metri quadri, disegnato secondo i più elevati standard tecnologici.

Contatti e Indicazioni

Mappa e Contatti Sede Milano
Humanitas University
Via Rita Levi Montalcini 4,
Pieve Emanuele 20090 Milan, Italy

Per ricevere i nostri aggiornamenti registrati qui: Newsletter.

Come raggiungerci
Dall'Aeroporto di Malpensa

Prendere l'autostrada A8 e seguire le indicazioni per Milano. Imboccare la Tangenziale Ovest, uscire a Quinto de' Stampi/Via dei Missaglia (7 bis). Seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas.

Dall'Aeroporto di Linate

Prendere la Tangenziale Est e seguire le indicazioni per Genova, dopodiché prendere la Tangenziale Ovest e uscire a Quinto de' Stampi/Via dei Missaglia (7 bis). Seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas.

Dalla Stazione Centrale

Prendere la circonvallazione interna (dei Bastioni) fino a Porta Ticinese, poi seguire la strada indicata nella sezione "Dal Centro città".

Dal centro città

Andare da Porta Ticinese a Corso San Gottardo, via Meda, via Montegani e via dei Missaglia, poi seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas o per Basiglio Milano 3.

Dall'autostrada

Da tutte le uscite dell'autostrada, seguire le indicazioni per la Tangenziale Ovest e, una volta entrati, uscire a Quinto de' Stampi/Via dei Missaglia (7 bis). Seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas.

Con i mezzi pubblici

La navetta Humanitas-Comune di Rozzano collega la fermata della linea verde Abbiategrasso (Piazzale Abbiategrasso) con Humanitas. La navetta parte ogni 20 minuti. La Linea 230 collega la fermata Abbiategrasso con Humanitas (capolinea Basiglio). La Linea 221 collega Humanitas con Pieve Emanuele, Opera, Locate (da Rozzano, via della solidarietà).

Mappa e Contatti Sede Bergamo - Infermieristica
Humanitas University
Corso di Infermieristica – Sede di Bergamo
via Moretti 11
24121 Bergamo - Italy

Per ricevere i nostri aggiornamenti registrati qui: Newsletter.