Colpo di calore: da che cosa può essere provocato?

Colpo di calore: a rischio i più piccoli e gli anziani

Il colpo di calore, ossia il repentino innalzamento, anche oltre i 40 gradi, della temperatura corporea, è una delle possibili conseguenze provocate dal caldo estivo.

È fondamentale saper riconoscere questa condizione e intervenire il prima possibile per evitare danni  all’organismo, che potrebbero anche essere fatali.

 

Chi può essere più a rischio di un colpo di calore?

Potenzialmente, il colpo di calore può capitare a chiunque, ma le principali vittime sono i soggetti che hanno superato i 65 anni e i bambini in tenera età.

 

Da che cosa può essere provocato il colpo di calore?

Le cause di questo disturbo sono principalmente due: le temperature elevate con un clima particolarmente umido, oppure un’attività fisica molto intensa praticata in un ambiente troppo caldo e umido che non favorisce la dispersione del calore corporeo prodotto dal movimento.

Spesso, soprattutto nelle persone anziane e in chi soffre di patologie croniche, sono proprio le condizioni ambientali a scatenare l’aumento della temperatura corporea.

 

Quali sono i sintomi più comuni?

Il soggetto che ne è colpito può manifestare nausea, vomito, pelle arrossata con possibile perdita della capacità di sudorazione, respirazione o battiti cardiaci aumentati, mal di testa, crampi o debolezza a livello muscolare, stato confusionale, fino a perdita di conoscenza.

 

Che cosa fare in caso di colpo di calore?

Gli esperti sottolineano come sia fondamentale il tempismo nell’intervento per evitare gravi complicazioni a livello di organi come cervello, cuore, reni e muscoli, e prevenire la conseguenza peggiore, cioè il decesso.

Per prima cosa occorre cercare subito l’aiuto di un medico. Nell’attesa, è necessario riuscire ad abbassare la temperatura corporea del soggetto, posizionandolo  in una zona ombreggiata, alleggerendolo degli abiti in eccesso, vaporizzandogli dell’acqua sul corpo e praticandogli degli impacchi freddi su testa, collo, sotto le ascelle e sull’inguine.

 

Quali sono i consigli per prevenire il colpo di calore?

Per prevenire il colpo di calore è importante seguire tutta una serie di accorgimenti:

  • evitare di vestirsi in modo eccessivo e, se si sta sotto il sole, è preferibile indossare abiti chiari;
  • bere molta acqua;
  • evitare gli ambienti particolarmente caldi, soprattutto se si assumono farmaci che alterano la capacità del corpo di mantenersi idratato, come ad esempio i diuretici;
  • non rimanere in auto fermi sotto il sole e, soprattutto, non lasciare mai i bambini, anche per breve tempo, in una simile situazione;
  • evitare l’attività fisica intensa nelle ore più calde della giornata.
Condividi con i tuoi amici
Perché
Humanitas
University?
Un'istituzione affermata

Un'istituzione affermata
Humanitas è un noto policlinico e centro di ricerca e didattica universitaria.

Una carriera internazionale

Una carriera internazionale
Unisciti alla comunità medica internazionale di Humanitas. Le lezioni sono tenute in inglese da medici e ricercatori di comprovata esperienza, provenienti da ogni parte del mondo. Con la tua laurea potrai accedere alla professione medica in Europa ed all'estero.

L'esperienza clinica

L'esperienza clinica
L'esperienza clinica inizia presto, a partire dal terzo anno, e consente di sviluppare una solida esperienza pratica, grazie anche al supporto di un consolidato sistema di tutoring e supervisione.

Metodi di insegnamento innovativi

Metodi di insegnamento innovativi
Il curriculum di Humanitas è valorizzato da un'ampia gamma di metodi di apprendimento attivo (Problem Based Learning, Casi studio, Mappe concettuali e Pazienti simulati).

Milano e l'Italia

Milano e l'Italia
Assapora lo stile, la cultura, la gastronomia e gli intrattenimenti di una delle più stimolanti città europee. Esplora le bellezze dell'Italia e cogli l'opportunità di imparare la lingua italiana.

Ricerca e Tecnologie all'avanguardia

Ricerca e Tecnologie all'avanguardia
Humanitas può contare su una ricerca scientifica e tecnologie avanzate. Il Campus ospita un Simulation Centre di 1000 metri quadri, disegnato secondo i più elevati standard tecnologici.

Contatti e Indicazioni

Mappa e Contatti Sede Milano
Humanitas University
Via Rita Levi Montalcini 4,
Pieve Emanuele 20090 Milan, Italy

Per ricevere i nostri aggiornamenti registrati qui: Newsletter.

Come raggiungerci
Dall'Aeroporto di Malpensa

Prendere l'autostrada A8 e seguire le indicazioni per Milano. Imboccare la Tangenziale Ovest, uscire a Quinto de' Stampi/Via dei Missaglia (7 bis). Seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas.

Dall'Aeroporto di Linate

Prendere la Tangenziale Est e seguire le indicazioni per Genova, dopodiché prendere la Tangenziale Ovest e uscire a Quinto de' Stampi/Via dei Missaglia (7 bis). Seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas.

Dalla Stazione Centrale

Prendere la circonvallazione interna (dei Bastioni) fino a Porta Ticinese, poi seguire la strada indicata nella sezione "Dal Centro città".

Dal centro città

Andare da Porta Ticinese a Corso San Gottardo, via Meda, via Montegani e via dei Missaglia, poi seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas o per Basiglio Milano 3.

Dall'autostrada

Da tutte le uscite dell'autostrada, seguire le indicazioni per la Tangenziale Ovest e, una volta entrati, uscire a Quinto de' Stampi/Via dei Missaglia (7 bis). Seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas.

Con i mezzi pubblici

La navetta Humanitas-Comune di Rozzano collega la fermata della linea verde Abbiategrasso (Piazzale Abbiategrasso) con Humanitas. La navetta parte ogni 20 minuti. La Linea 230 collega la fermata Abbiategrasso con Humanitas (capolinea Basiglio). La Linea 221 collega Humanitas con Pieve Emanuele, Opera, Locate (da Rozzano, via della solidarietà).

Mappa e Contatti Sede Bergamo - Infermieristica
Humanitas University
Corso di Infermieristica – Sede di Bergamo
via Moretti 11
24121 Bergamo - Italy

Per ricevere i nostri aggiornamenti registrati qui: Newsletter.