Oftalmologia

Profilo dello specialista

Lo specialista in Oftalmologia deve aver acquisito conoscenze teoriche, scientifiche e professionali nel campo dell’otti-ca fisiopatologia, della fisiopatologia, clinica e terapia delle malattie dell’apparato visivo, in età pediatrica ed adulta; sono specifici ambiti di competenza la Traumatologia oculare, la Chirurgia degli annessi, la Chirurgia del segmento anteriore, la Chirurgia del segmento posteriore, la Parachirurgia.

Durata: 4 anni

Direttore: Prof. Paolo Vinciguerra

Obiettivi formativi della scuola

L’obiettivo del programma di specialità si articola allo scopo di formare oculisti che eccelleranno e svilupperanno la propria leadership nel campo dell’oftalmologia, combinando competenze clinico-chirurgiche e di ricerca, bilanciando dunque un’attività assistenziale a quella investigativa. Gli specializzandi potranno avere la più completa formazione clinica e chirurgica sulle patologie del segmento anteriore e posteriore dell’occhio, oltre che sulla strabologia e sugli annessi oculari. Potranno inoltre utilizzare le più avanzate tecnologie disponibili cosicché lo specializzando possa ricevere una formazione all’avanguardia e qualificante. L’impact factor delle unità operative è elevato e ciò consente di partecipare a studi per diagnostica e chirurgia in anticipo sui tempi. Ogni specializzando potrà personalizzare negli anni finali il proprio percorso formativo verso particolari interessi nell’ambito oftalmologico, al fine di poter raggiungere i propri obiettivi in accordo agli standard di apprendimento ministeriali. Durante i primi due anni gli specializzandi affronteranno un percorso di formazione clinico e chirurgico maturato conoscenze teoriche e pratiche nel campo della fisiopatologia, della semeiotica funzionale e strumentale e della chirurgia oculare; in particolare nel pronto soccorso e nella chirurgia della cornea, del glaucoma, delle patologie vitreoretiniche, dei muscoli extraocualri e degli annessi oculari. Durante gli anni di borsa di studio e ancor più dal 3° anno lo specializzando frequenterà le sale operatorie delle strutture della rete formativa per la gestione chirurgica di casi semplici e complessi delle patologie oculari. Durante il quarto anno lo specializzando concluderà il suo training oftalmologico e si dedicherà prevalentemente alle attività professionalizzanti specifiche nei campi di interesse personale del singolo medico in formazione ( pur preservando una capacità di affrontare ogni patologia) con una particolare propensione ed attenzione all’internazionalità, orientata agli interessi della sua futura carriera.


Rete formativa

Istituto Clinico Humanitas

Humanitas Gavazzeni (BG)

Humanitas Mater Domini – Castellanza (VA)


Programmazione rotazioni

Sono previste in tutto il percorso formativo anche rotazioni di 6 mesi presso le strutture collegata (Gavazzeni e Mater Domini) per l’apprendimento di Diagnostica, della chirurgia, parachirurgia dei laser.


Simulazione

La Scuola, per la formazione dei propri specializzandi, si avvale del Simulation Center   di Humanitas University.


Opportunità formative all’estero

La Scuola ha contatti con centri internazionali per lo svolgimento di esperienze all’estero.


Ricerca

La Scuola promuove interessi in ambito di ricerca, anche attraverso la partecipazione a congressi, a seminari e attraverso il contatto con gruppi di ricerca presenti in contesti nazionali e internazionali.

HUMANITAS GROUP

Humanitas è un ospedale ad alta specializzazione, centro di Ricerca e sede di insegnamento universitario. Ha sviluppato la sua organizzazione clinica istituendo centri di eccellenza specializzati per la cura dei tumori, di malattie cardiovascolari, neurologiche e ortopediche – oltre che un centro oculistico e un fertility center.