Silvio Danese

Professore Ordinario
Gastroenterologia – MED/12

Responsabile del Centro per le Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali (IBD) presso Humanitas Research Hospital, Group Leader del Laboratorio di Immunopatologia Gastrointestinale presso Humanitas Research Center

Membro, ”Italian Society of Gastroenterology (SIGE)” e “American Gastroenterology Association (AGA)”
Presidente Eletto, European Crohn’s and Colitis Organization (ECCO)
Segretario e Presidente, Clinical trial task force of the International Organization of IBD (IOIBD)

Email silvio.danese@hunimed.eu
Telefono +39 02 82244771
Sito humanitas.it/medici/silvio-danesehumanitas-research.org/gastrointestinal-immunopathology-team; silviodanese.it

Biosketch

Il Prof. Danese ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia e la specializzazione in Gastroenterologia presso l’Università Cattolica del S. Cuore – Policlinico Gemelli di Roma. Nel 2004 ha terminato il dottorato di ricerca, alla Case Western Reserve University, Cleveland in Ohio, USA, dove ha anche lavorato come Ricercatore Associato nel campo delle Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali (IBD).

Adesso è responsabile del Centro di Ricerca e cura per le IBD presso il dipartimento di Gastroenterologia presso Humanitas Research Hospital ed è Group Leader del Laboratorio di Immunopatologia Gastrointestinale presso Humanitas Research Center. Sta lavorando su svariati progetti di ricerca di base, ed è responsabile di molti studi clinici di fase I, II e III per il trattamento di pazienti affetti da IBD, in collaborazione con numerosi centri sia Nazionali che Internazionali.

E’ inoltre editore associato di molte riviste tra cui “GUT” e “Journal of Crohn’s and Colitis”. Il Prof. Danese organizza e partecipa ogni anno a numerosi congressi in qualità di relatore e responsabile scientifico, inclusi ECCO, UEGW, DDW, FISMAD ed ha pubblicato oltre 300 articoli su riviste ad alto impact factor.

Dal 2006 il Prof. Danese insegna a studenti di  Medicina, tenendo principalmente lezioni sulla Celiachia e sulle Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali. Inoltre dal 2004 ha supervisionato decine di studenti di medicina e di Dottorato. Dal 2016 è Professore Ordinario di Gastroenterologia presso Humanitas University.

Aree di interesse scientifico e di ricerca

Esistono quasi 4 milioni di persone in tutto il mondo affette da Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali, tra cui il Morbo di Crohn e la Rettocolite Ulcerosa, e solo in Italia più di 200.000.  Lo sviluppo di nuovi approcci terapeutici diventa quindi necessario ed è possible solo se capiamo i meccanismi molecolari alla base di queste malattie. Per questi motivi l’attività clinica e di ricerca del prof. Danese si è rivolta in questi anni principalmente allo studio dei meccanismi patogenetici alla base delle IBD, e ai meccanismi d’azione dell’impiego di nuovi farmaci biologici nella terapia della malattia di Crohn e della Rettocolite Ulcerosa. Numerosi sono gli studi che vengono svolti nel suo laboratorio di Ricerca, parte dei quali è stato sviluppato in collaborazione con molti centri sia nazionali (IEO, IFOM, Policlinico Gemelli di Roma, Ospedale San Raffaele di Milano) che internazionali (Chicago University, Notredame University, Cleveland University, Research Institute BSRC Athene).

Le sue ricerche si focalizzano soprattutto sul traffico dei leucociti attraverso la barriera endoteliale intestinale sia ematica che linfatica. Sta inoltre cercando di capire il ruolo di alcuni mediatori lipidici nella risoluzione dell’ infiammazione intestinale,  ma anche la relazione tra l’ integrità della barriera mucosale e il macrobiota, sia nelle IBD che nelle complicazioni ad esse associate, come la Fibrosi intestinale e il Cancro del Colon-Retto.

 

Pubblicazioni più rilevanti

  1. Tacconi C, Correale C, Gandelli A, Spinelli A, Dejana E, D’Alessio S, Danese S. Vascular endothelial growth factor C disrupts the endothelial lymphatic barrier to promote colorectal cancer invasion. 2015 Jun;148(7):1438-1451.
  2. D’Alessio S, Correale C, Tacconi C, Gandelli A, Pietrogrande G, Vetrano S, Genua M, Arena V, Spinelli A, Peyrin-Biroulet  L, Fiocchi C, Danese S. VEGF-C-dependent stimulation of lymphatic function ameliorates experimental inflammatory bowel disease. J Clinical Invest. 2014 Sep;124(9):3863-78.
  3. Correale C, Genua M, Vetrano S, Mazzini E, Martinoli C, Spinelli A, Arena V, Peyrin-Biroulet L, Caprioli F, Passini N, Panina-Bordignon P, Repici, Alberto Malesci A, Rutella S, Rescigno M, Danese S. The Bacterial Sensor Triggering Receptor Expressed on Myeloid Cells-2 Regulates the Mucosal Inflammatory Response. 2013 144:346-356.
  4. Danese S, Fiocchi C. – Ulcerative colitis. N Engl J Med 2011 365:1713-25.
  5. Vetrano S, Borroni E. M, Sarukhan A, Savino B, Bonecchi R, Correale C, Arena V, Fantini M, Roncalli M, Malesi A, Mantovani A, Locati M, Danese S. The lympathic system control intestinal inflammation and inflammation-associated colon cancer thorugh the chemokine decoy receptor D6. Gut. 2010 Feb;59(2):197-206.

 

Premi e riconoscimenti

Premi

  • Designed Member of the Astra Zeneca program: ”Emerging Leaders in Gastroenterology”.
  • 2005. Designed Member for the ASNEMGE Program: ”Rising Star in Gastroenterology 2005”.
  • 2006. Designed Member of the Astra Zeneca program: ”Emerging Leaders Alumni in Gastroenterology”
  • 2011- 2015  Secretary of European Crohn’s and Colitis Organization
  • 2016-present President-Elect of European Crohn’s and Colitis Organization

Grant

  • 2000. Grant dalla mSocietà Italiana di Gastroenterologia (SIGE) per il progetto “Study of the activation state of platelets in inflammatory bowel disease”.
  • 2004. Grant dalla Società Italiana della Medicina Interna (SIMI) per il progetto: “Angiogenesis as a therapeutic strategy in animal models of inflammatory bowel disease”.
  • 2004. Grant dalla Fondazione AMICI del Piemonte (Italian Crohn’s and Colitis Foundation) per il progetto: “Angiogenesis in human inflammatory bowel disease”.
  • 2005. Grant dal Broad Medical Research Program per il progetto:” Angiogenesis in Inflammatory bowel disease: the contribution of platelet-endothelial interactions and implications for novel therapeutic approaches”.
  • 2006. Grant dalla Comunità Europea (FRP6) per il progetto: “Usefulness of a new DNA array (“IBDChip”) to predict clinical course, development of complications, and response to therapy in patients with inflammatory bowel disease (IBD)”.
  • 2007. IRCCS Grant Coordinator per il progetto: “The protein C pathway in IBD”
  • 2007. Grant dalla Associazione Italiana per la Ricerca sul cancro (AIRC) per il progetto: “Evaluation of the role of activated platelets in colon cancer growth and angiogenesis”.
  • 2007. Grant dalla Società Italiana di Gastroenterologia per il progetto: “The role of VEGF-A in IBD”.
  • 2008. Grant dal Broad Medical Research Program per il progetto: ”Lymphangiogenesis in Inflammatory bowel disease pathogenesis”.
  • 2008. Grant dalla European Crohn’s and Colitis Organization per il progetto: The role of Lymphatic system in IBD pathogenesis”.
  • 2008. Grant dalla Fondazione Cariplo per il progetto: “Stem-cell-endothelial interactions in IBD”.
  • 2008. Grant dal Ministero della Salute per il progetto: “Manipulation of the lymphatic system as a novel approach for IBD treatment”.
  • 2009.  Grant dall’ Associazione Italiana per la Ricerca sul cancro (AIRC) per il progetto: “The lymphatic system in colitis associated cancer”.
  • 2010. Grant dalla Fondazione Cariplo per il progetto: “The protein C system in IBD pathogenesis”.
  • 2011. Grant dalla COmunità Europea sulle Malattie Immuno-mediate. Work package coordinator.
  • 2011. Grant dall’ NIH per il progetto: “The lymphatic system in Inflammatory bowel disease”.
  • 2012. Grant dal Broad Medical Foundation per il progetto: “The role of Triggered Receptor Expressed on Myeloid cell-2 (TREM-2) and intestinal flora in colon cancer development“.
  • 2013. Grant dall’ AIRC per il progetto: “The role of Triggered Receptor Expressed on Myeloid cell-2 (TREM-2) and intestinal flora in colon cancer development”.
  • 2013. Grant dal Ministero della Salute per il progetto: “New cellular and molecular mechanisms in Colitis-Associated Colorectal Cancer: implications for innovative therapeutic approaches”.
  • 2013. Grant dal Ministero della Salute (FIRB-Futuro in Ricerca) per il progetto: “New cellular and molecular mechanisms in Colitis-Associated Colorectal Cancer: implications for innovative therapeutic approaches”.
  • 2016. Grant dall’ AIRC per il progetto: “The role of TRPV-4 in the pathogenesis of Colorectal Cancer”.
Perché
Humanitas
University?
Un'istituzione affermata

Un'istituzione affermata
Humanitas è un noto policlinico e centro di ricerca e didattica universitaria.

Una carriera internazionale

Una carriera internazionale
Unisciti alla comunità medica internazionale di Humanitas. Le lezioni sono tenute in inglese da medici e ricercatori di comprovata esperienza, provenienti da ogni parte del mondo. Con la tua laurea potrai accedere alla professione medica in Europa ed all'estero.

L'esperienza clinica

L'esperienza clinica
L'esperienza clinica inizia presto, a partire dal terzo anno, e consente di sviluppare una solida esperienza pratica, grazie anche al supporto di un consolidato sistema di tutoring e supervisione.

Metodi di insegnamento innovativi

Metodi di insegnamento innovativi
Il curriculum di Humanitas è valorizzato da un'ampia gamma di metodi di apprendimento attivo (Problem Based Learning, Casi studio, Mappe concettuali e Pazienti simulati).

Milano e l'Italia

Milano e l'Italia
Assapora lo stile, la cultura, la gastronomia e gli intrattenimenti di una delle più stimolanti città europee. Esplora le bellezze dell'Italia e cogli l'opportunità di imparare la lingua italiana.

Ricerca e Tecnologie all'avanguardia

Ricerca e Tecnologie all'avanguardia
Humanitas può contare su una ricerca scientifica e tecnologie avanzate. Il Campus ospita un Simulation Centre di 1000 metri quadri, disegnato secondo i più elevati standard tecnologici.

Contatti e Indicazioni

Mappa e Contatti Sede Milano
Humanitas University
Via Rita Levi Montalcini 4,
Pieve Emanuele 20090 Milan, Italy

Per ricevere i nostri aggiornamenti registrati qui: Newsletter.

Come raggiungerci
Dall'Aeroporto di Malpensa

Prendere l'autostrada A8 e seguire le indicazioni per Milano. Imboccare la Tangenziale Ovest, uscire a Quinto de' Stampi/Via dei Missaglia (7 bis). Seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas.

Dall'Aeroporto di Linate

Prendere la Tangenziale Est e seguire le indicazioni per Genova, dopodiché prendere la Tangenziale Ovest e uscire a Quinto de' Stampi/Via dei Missaglia (7 bis). Seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas.

Dalla Stazione Centrale

Prendere la circonvallazione interna (dei Bastioni) fino a Porta Ticinese, poi seguire la strada indicata nella sezione "Dal Centro città".

Dal centro città

Andare da Porta Ticinese a Corso San Gottardo, via Meda, via Montegani e via dei Missaglia, poi seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas o per Basiglio Milano 3.

Dall'autostrada

Da tutte le uscite dell'autostrada, seguire le indicazioni per la Tangenziale Ovest e, una volta entrati, uscire a Quinto de' Stampi/Via dei Missaglia (7 bis). Seguire le indicazioni per l'Istituto Clinico Humanitas.

Con i mezzi pubblici

La navetta Humanitas-Comune di Rozzano collega la fermata della linea verde Abbiategrasso (Piazzale Abbiategrasso) con Humanitas. La navetta parte ogni 20 minuti. La Linea 230 collega la fermata Abbiategrasso con Humanitas (capolinea Basiglio). La Linea 221 collega Humanitas con Pieve Emanuele, Opera, Locate (da Rozzano, via della solidarietà).

Mappa e Contatti Sede Bergamo - Infermieristica
Humanitas University
Corso di Infermieristica – Sede di Bergamo
via Moretti 11
24121 Bergamo - Italy

Per ricevere i nostri aggiornamenti registrati qui: Newsletter.