Le politiche di Assicurazione della Qualità (AQ) definiscono l’insieme di principi e criteri di realizzazione delle politiche di Ateneo per la qualità a cui tutti gli attori coinvolti – a diversi livelli di responsabilità – sono chiamati ad attenersi.

Humanitas University prevede una struttura organizzativa in grado di supportare la realizzazione del sistema di AQ attraverso:

  • ruolo di coordinamento del Presidio di Qualità;
  • coinvolgimento di tutta la comunità accademica (Personale accademico, personale staff e studenti);
  • definizione di ruoli e responsabilità sulla base degli obiettivi definiti dall’Ateneo, a livello strategico e di singolo corso di studio.

Il Presidio di Qualità contribuisce con i vertici dell’Ateneo a definire le politiche di AQ ispirandosi al piano strategico e propone indicatori per monitorare processi e meccanismi legati all’attività formativa e alla ricerca e terza missione.

Il Presidio di Qualità ha inoltre la funzione di diffondere quanto definito a tutti gli attori coinvolti nel processo di AQ.


Politiche per la qualità dell’offerta formativa

Come descritto nel documento Politiche di AQ l’offerta formativa è uno dei pilastri su cui si fonda l’Ateneo ed è finalizzata a formare studenti altamente qualificati che siano in grado di accedere a percorsi formativi e professionali a livello nazionale ed internazionale.

All’interno di un contesto che trova il suo equilibrio tra tradizione e innovazione, l’Ateneo si pone l’obiettivo di preparare professionisti in grado di erogare le migliori cure assistenziali e riabilitative sulla base delle evidenze scientifiche.

Da un punto di vista gestionale, per perseguire la propria visione della qualità dell’offerta formativa, Humanitas University considera come elemento chiave il miglioramento costante e continuo del processo di erogazione delle conoscenze, delle abilità e delle competenze. Ciò avviene attraverso il confronto continuo con i principali stakeholder nazionali ed internazionali di riferimento (International Advisory Boards, Ordini Professionali, associazioni, società e network nazionali e internazionali di riferimento) per la definizione e la revisione degli obiettivi formativi.

La politica della qualità dell’offerta formativa si articola in una serie di azioni, progetti e metodologie che coinvolgono il percorso formativo dello studente. In particolare l’Ateneo si impegna a:

  • Garantire la qualificazione, la revisione, il monitoraggio e l’innovazione dell’offerta formativa;
  • Rafforzare la dimensione internazionale dei percorsi formativi;
  • Potenziare i servizi a supporto della didattica.

Politica di qualità della Student Experience (Reclutamento e servizi agli studenti)

Come descritto nel documento Politiche di AQ , Humanitas University si impegna a garantire il benessere dello studente attraverso il miglioramento dell’efficacia e dell’efficienza dei servizi offerti.

Per perseguire la qualità della Student Experience l’Ateneo definisce una serie di azioni che coinvolgono la gestione dei servizi per lo studente come:

  1. Garantire attività di orientamento in ingresso
  2. Organizzare attività di orientamento per gli studenti in ingresso
  3. Rafforzare l’orientamento in itinere
  4. Garantire un supporto adeguato agli studenti con disabilità e con disturbi specifici di apprendimento
  5. Organizzare corsi di lingua

Politiche di qualità per la ricerca e la terza missione

Come descritto nel documento Politiche di AQ Humanitas University ha l’obiettivo di sviluppare ricerca di qualità in grado di inserirsi nel panorama scientifico nazionale ed internazionale nell’ambito delle Life Sciences.

Per raggiungere tali obiettivi, l’Ateneo si impegna a:

  1. Favorire il reclutamento di ricercatori di eccellenza;
  2. Promuovere la cultura della condivisione delle conoscenze/competenze e della collaborazione su tematiche di interesse comune (Open Science);
  3. Valorizzare percorsi di formazione specialistica in ricerca;
  4. Promuovere azioni e strumenti a supporto dei ricercatori per la presentazione di progetti su bandi competitivi;
  5. Sviluppare la cultura del trasferimento tecnologico e l’interazione con il mondo produttivo;
  6. Promuovere lo sviluppo della cultura scientifica e l’innovazione in ambito clinico-assistenziale;
  7. Ampliare le reti formative SSM a Ospedali pubblici.

I processi di Assicurazione della Qualità sono descritti come da immagine e seguono un preciso calendario di scadenze.

Attori della qualità

L’Assicurazione della Qualità in Humanitas University è garantita da:


Presidio di Qualità (PQA)

Composizione del PQA:

  • Dott. Giorgio Ferrari
  • Prof. Carmelo Carlo Stella
  • Prof. Alessio Aghemo
  • Prof. Andrea Lania
  • Prof.ssa Simona Lodato
  • Dott.ssa Pamela Panico

Il Presidio di Qualità supervisiona lo svolgimento adeguato e uniforme delle procedure di AQ di tutto l’Ateneo, sulla base degli indirizzi degli organi di governo. Le azioni che esso intraprende per poter raggiungere tale obiettivo sono:

  • Sviluppare e diffondere la cultura della qualità a livello di Governance e a livello di singolo corso;
  • Verificare che le attività finalizzate all’attivazione delle procedure e dei processi di valutazione e di accreditamento siano correttamente svolte dagli organismi preposti e dimostrate nei documenti richiesti dalle procedure definite dal sistema AVA;
  • Svolgere attività di consulenza agli organi di governo dell’Ateneo sulle tematiche di AQ;
  • Individuare strumenti comuni per monitorare il processo di AQ;
  • Individuare ed aggiornare gli indicatori di qualità;
  • Monitorare i processi di AQ di tutto l’Ateneo;
  • Organizzare e verificare i flussi informativi e documentali relativi all’AQ, con particolare attenzione a quelli da e verso organi di governo dell’ateneo, NDV, CPDS, Dipartimenti e CDS;
  • Verificare le informazioni contenute nella SUA–CDS di ciascun corso di studio dell’Ateneo, le attività periodiche di riesame dei Corsi di Studio e l’efficacia delle azioni correttive e di miglioramento.

Il Presidio di Qualità redige una relazione annuale     sulle attività e le azioni svolte al fine di monitorare e garantire il sistema di Qualità all’interno dei Corsi di Studio e diffonde quanto definito al Nucleo di Valutazione, alla CPDS e al Dipartimento. 

Documenti del PQA:


Il Nucleo di Valutazione (NDV)

Composizione del NDV:

  • Prof. Massimo Castagnaro
  • Prof. Giampaolo Barbetta
  • Prof. Giancarlo Ruocco
  • Dott.ssa Donatella Marsiglia
  • Prof. ssa Maria Gabriella Ceravolo
  • Prof. Vincenzo Tucci

Il Nucleo di Valutazione di Humanitas University è composto da sei membri esterni all’università, alcuni di questi esperti in materia di valutazione.

Il NDV ha la funzione di supervisionare e controllare il funzionamento complessivo del sistema di AQ, verificare la qualità e l’efficacia dell’offerta formativa, dei servizi per gli studenti e dell’attività di ricerca.

Nello specifico il NDV deve effettuare:

  • Controllo annuale dell’applicazione dei criteri e degli indicatori per la valutazione periodica
  • Verifica dell’adeguatezza dei criteri e delle metodologie dei processi di autovalutazione
  • Supporto nell’impostazione e nell’aggiornamento del sistema di indicatori misurabili e osservabili dei corsi di laurea e dei dipartimenti

Relativamente alle procedure di accreditamento delle Sedi e dei CDS, il NDV ha il compito di:

  • Esprime un parere vincolante sul possesso dei requisiti per l’Accreditamento iniziale ai fini dell’istituzione di nuovi CDS
  • Verifica il corretto funzionamento del sistema di AQ nel monitoraggio del rispetto dei requisiti di accreditamento iniziale e periodico dei Corsi e delle Sedi;
  • Fornisce sostegno agli organi di governo dell’ateneo nell’elaborazione di ulteriori indicatori per il raggiungimento degli obiettivi della propria programmazione strategica, anche sulla base degli indicatori individuati dalle CPDS.
  • Si interfaccia direttamente con i Corsi di Studio e i Dipartimenti tramite le audizioni.

Il NDV redige una relazione annuale    sulla base di specifiche indicazioni dell’ANVUR, al quale poi dovrà essere inviata entro i termini stabiliti. La Relazione include il rapporto sulle attività relative ad AVA ed una relazione (elaborata a fine anno accademico) sui risultati delle attività compiute e recante l’indicazione sulla congruità della ripartizione delle risorse agli obiettivi della programmazione d’Ateneo.


Commissioni paritetiche docenti-studenti (CPDS)

Composizione della CPDS:

  • Prof. Rosanna Asselta
  • Prof. Raffaella Bonecchi
  • Prof. Mario Romano
  • Prof. Nicolò Buffi
  • Prof. Franco Servadei
  • Prof. Roberto Rusconi
  • Prof. Matteo Simonelli
  • Prof. Ferdinando Cananzi
  • Stud. Umberto Palumbo
  • Stud.ssa Giulia Bergamin
  • Stud. Enrico Pagot
  • Stud. Manuel Marchese
  • Stud. Matteo Delena
  • Stud.ssa Sofia Renzoni
  • Stud. Andrea Palladino

La CPDS è costituita a livello di Dipartimento con un pari numero di docenti e studenti dei CDS a essa afferenti ed ha la responsabilità di valutare:

  • I risultati di apprendimento attesi e delle competenze atte a garantire il soddisfacimento delle prospettive occupazionali;
  • L’efficacia dell’attività didattica, dei metodi di insegnamento e di esame, di attrezzature e del sistema logistico;
  • L’efficacia degli interventi correttivi e la trasparenza delle informazioni pubblicate sui Corsi di Studio;
  • La relazione della CPDS è condivisa con il Presidio della Qualità, il Nucleo di valutazione e i gruppi di Riesame.

La commissione deve redigere una relazione annuale     articolata per CDS contenente le proposte relative all’ offerta formativa, con particolare riferimento agli esiti della rilevazione dell’opinione degli studenti

Essa deve inoltre indicare eventuali problemi specifici ai singoli CDS. La Relazione della CPDS deve pervenire al NdV, al PQA e ai CDS, i quali la recepiscono e si attivano per elaborare proposte di miglioramento.


I corsi di studio

I principali processi e procedure di AQ in cui sono coinvolti i Corsi di Studio sono:

  • Progettazione di un nuovo CDS e revisione e monitoraggio di un CDS già esistente
  • Processo di autovalutazione e valutazione del CDS
  • Processo di stesura Syllabus e pubblicizzazione degli stessi

Nell’ambito del processo di assicurazione della qualità, ciascun CDS nomina all’interno del proprio collegio dei docenti, un Gruppo di AQ/Riesame che, presieduto dal Presidente o dal coordinatore del CDS, è responsabile della progettazione, della gestione e del continuo miglioramento del CDS.

Esso agisce sotto il controllo del sistema di AQ di Ateneo, definendo annualmente gli obiettivi da raggiungere, le azioni da intraprendere e la verifica dei risultati raggiunti. All’interno di ciascun gruppo è presente una rappresentanza studentesca.

I documenti che il gruppo di AQ/Riesame deve redigere sono:

  • La SUA-CdS

Questo documento è costituito da un sintetico commento critico agli indicatori quantitativi calcolati da ANVUR (Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca) sulle carriere degli studenti, sull’attrattività e internazionalizzazione, sul tasso di occupazione dei laureati, sulla quantità e qualità del corpo docente e sulla soddisfazione dei laureati. Essa è composta da due sezioni, una relativa alla Qualità e una relativa all’Amministrazione. L’accesso alle sezioni pubbliche della SUA-CdS è garantita attraverso il portale https://www.universitaly.it   nella sezione dedicata all’offerta formativa: http://www.universitaly.it/index.php/cercacorsi/universita

  • Il Riesame ciclico

Questo documento (redatto con periodicità non superiore a cinque anni) contiene un’autovalutazione approfondita dell’andamento complessivo del CDS sulla base di tutti gli elementi di analisi utili. All’interno del Riesame      oltre ad essere identificati e analizzati i problemi e le sfide più rilevanti del CDS sono anche contenute le relative proposte di soluzione, da realizzare nel ciclo di studi successivo a quello in esame.


I rappresentanti degli studenti

Gli studenti partecipano e contribuiscono attivamente al buon funzionamento e al miglioramento di Humanitas University. Il ruolo fondamentale dello studente all’interno dei vari organi istituzionali consiste nel riportare osservazioni, criticità e proposte di miglioramento in merito al percorso di formazione e nel verificare la trasparenza e la condivisione delle informazioni.

I rappresentanti degli studenti sono membri dei seguenti organi di governo e organismi dell’Università:

  • Consiglio di Amministrazione
  • Senato accademico
  • CPDS
  • Consiglio degli studenti

Struttura Accademica (Dipartimento)

Il Dipartimento promuove, coordina e gestisce le attività didattiche e di ricerca scientifica, nonché le attività esterne ad esso correlate. Inoltre esso definisce le linee operative della ricerca sulla base di quanto definito nel Piano Strategico e redige una relazione annuale    sulla qualità delle attività di ricerca.

Opinione degli studenti

Il processo di valutazione delle attività didattiche si fonda sulle rilevazioni delle opinioni degli studenti condotte sui singoli insegnamenti dei corsi di studio.

Lo strumento di rilevazione è costituito da un questionario composto da 15 quesiti: una parte è dedicata alla valutazione dell’organizzazione complessiva dell’insegnamento, una parte è relativa alle attività di docenza ed infine una parte è dedicate alla valutazione della soddisfazione complessiva. Lo strumento di valutazione è compilabile in forma anonima.

Il questionario è costruito su una piattaforma e-learning   che permette di condurre le indagini online. Lo strumento è accessibile via web da tutti gli studenti iscritti ai corsi di laurea. L’utilizzo dei dati delle opinioni degli studenti prevede l’analisi dei singoli quesiti a livello di docente, Insegnamento e CdS. La valutazione del questionario avviene su due dimensioni: organizzazione dell’insegnamento e attività di docenza.
I risultati sono visibile sulla piattaforma e-learning   e condivisi anche tramite Academic Performance System (APS).

Come descritto nelle relative Linee Guida, l’Ufficio Qualità dell’Ateneo ha provveduto a mettere a disposizione degli studenti un ulteriore strumento attraverso il quale è possibile comunicare eventuali segnalazioni, suggerimenti e ricorsi. Alla mail qualityoffice@hunimed.eu, infatti, gli studenti possono riferire eventuali segnalazioni, suggerimenti e ricorsi all’Ufficio Qualità, il quale ha il compito di valutare le comunicazioni ricevute e di indirizzarle successivamente agli uffici competenti, al fine di mettere in atto azioni correttive ove necessario.

Glossario

SUA – CDS: Scheda Unica Annuale dei corsi di studio (progettazione del Corso).

CDS: Corso di studio.

Schede di monitoraggio Annuale del Cds e di Ateneo (schede annuali in cui sono riportati i risultati degli indicatori individuati da ANVUR).

CPDS: Commissioni Paritetiche Docenti- Studenti.

Gruppo di AQ/Riesame: gruppo di valutazione del Cds composto da docenti ed uno studente del Cds e si occupa della scheda di monitoraggio e del Riesame Ciclico.

NDV: Nucleo di Valutazione (Audit esterno).

PQA: Presidio di Qualità, organo interno che monitora e garantisce il funzionamento dei processi di Qualità.

Docenti di riferimento: Professori Associati, Ordinari, straordinari ed RTD necessari per l’attivazione del Cds.

APS: Academic Performance System (Sistema di monitoraggio costruito dall’Ateneo).

HUMANITAS GROUP

Humanitas è un ospedale ad alta specializzazione, centro di Ricerca e sede di insegnamento universitario. Ha sviluppato la sua organizzazione clinica istituendo centri di eccellenza specializzati per la cura dei tumori, di malattie cardiovascolari, neurologiche e ortopediche – oltre che un centro oculistico e un fertility center.